RICCHEZZA E POVERTA’?

fb_img_1454714770036

Cos’è la ricchezza? La ricchezza è uno stato del proprio essere del proprio stato di coscienza, dal punto di vista materiale si può essere ricchi con tantissimi beni, si può essere ricco senza possedere nulla, quindi la ricchezza parte dalla mente.

Cos’è la povertà? L’opposto della ricchezza è uno stato di coscienza di non essere del proprio stato di coscienza, si può essere povero con tantissimi beni, si può essere poveri senza possedere nulla, quindi la povertà parte dalla mente.

Quali sono le differenze tra ricchezza e povertà? Un ricco dà (nel senso di dare, donare), stipendio, inventiva, gioia, passione, stimoli, motivazioni, non agisce nel ricevere agisce nel dare se stesso la sua impresa nel mondo; la povertà prende continua a credere che devo prendere dallo stato, dalle persone, dall’azienda, dalle relazioni.

Le due differenze possiamo vederle nelle parole IM-PRENDITORE (mettere insieme per dare quindi alla fine riceve), e PRENDITORE (continua richiesta di chiedere e prendere senza far nulla).

Mi viene in mente MADRE TERESA DI CALCUTTA, attraverso la cura dei malati suo unico scopo di vita era diventata “ricca” sia di cuore che di materia e usava la ricchezza per i malati; oppure WILLY SMITH attraverso il cinema e la musica mandare dei messaggi che tutti possono farcela, donando il massimo di se stesso, unico suo scopo di vita, è diventato “ricco” sia di cuore che di materia, di altri esempi ce ne sono un’infinità che ci fanno comprendere le loro convinzioni sulla ricchezza.

Ponendo la domanda alle persone di successo e ricche, cos’è che le differenzia dalle persone povere o non di successo, avrebbero risposto:

“Fare della propria vita, l’unico scopo, e cioè dare felicità a se stessi per donarla al mondo.”

Buona giornata Simone Torre.

Cambiamento….ciclicità

fb_img_1474755767311

Le stagione si alternano…in un ciclo continuo;

Il giorno e la notte si alternano…. in un ciclo continuo;

L’essere umano nasce, lascia il corpo….in un ciclo continuo;

Comprendendo i cicli ci si libera di noi stessi… e il ciclo si amplifica nell’universo, diventano noi stessi, uno con il tutto.

La solitudine uno stato di forza.

fb_img_1461085597527

Gli antichi samurai, costruivano archi con alberi, che erano posti sulla sommità di colline o monti,questo era dato dalla solitudine dell’albero, il quale veniva reso forte delle intemperie e dalla natura stessa…….. ora se paragoniamo la solitudine di certi momenti al livello umano, diventa positivo e rende persone forti, temprate alla vita. Fate della solitudine un punto di forza, per VOI, siete archi che lanciano frecce di consapevolezza.

BUONA GIORNATA….. FORZA E CORAGGIO SIETE VOI.

Significato esoterico del salice?

salice-unoIl salice ha delle doti particolari a differenza di altre piante ornamentali:

  • Elasticità elevata: osservando i rami, lui si piega al vento ma non si spezza;

SIATE ELASTICI CON VOI STESSI.

  • Ricerca dell’acqua: i rami si allungano fino a prendere l’acqua fonte di vita;

SIATE SEMPRE ALLA RICERCA DELLA CONOSCENZA E DELLA VERITA’.

  • Bellezza: osservare un salice sembra di osservare una danzatrice in un ballo dolce;

SIATE BELLEZZA E DANZATE NELLA VITA NONOSTANTE TUTTO.

  • Proprietà curative: acido acetilsalicilico viene estratto da lui per creare aspirina;

SIATE CONSAPEVOLI NEL DARE SENZA ASPETTARSI NULLA.

Buona giornata amici vi stimo e vi auguro una giornata in cui SIATE.

La prima regola della comunicazione: ascolto con sincero interesse.

Cosa vuol dire ASCOLTARE? Innanzitutto dobbiamo capire che l’ascolto si fa con SINCERO INTERESSE…e si Simone che vuol dire sincero interesse? Che dobbiamo ascoltare con orecchie, con occhi, con il corpo, con la mente insomma con tutto NOI STESSI, essere presenti in quel momento e se vediamo che la mente vaga ( capita a noi maschietti quando vediamo….e ci distraiamo)  diciamolo semplicemente: “ guarda , senti, ho molti pensieri in testa e non riesco a seguirti, facciamo cosi……. beviamoci sopra ( non tonnellate di vino……….che poi non vi ascoltate più). La prima regola della comunicazione e del saper vendere è SAPERE ASCOLTARE …. ASCOLTARE…… quanti rapporti di coppia scoppiano per via del non ascoltare…… quante opportunità lavorative e di creazione scappano per via del non ascoltare …….. quando, nell’ascolto si mette tutto se stessi l’incontro diventa FANTASTICO,DIVERTENTE,ISPIRANTE…… Si si si tutto bello ma Simone come mai non riusciamo ad ascoltare con attenzione? Beh primo non siamo più abituati a stare nel silenzio, mi spiego, la mente è sotto continuo rumore tutti i giorni, ogni ora, ogni secondo, questo stato mentale permette di non avere ascolto ed attenzione, creando stati di completo isolamento e di non ricezione dei messaggi …….. secondo l’ascolto avviene con tutto il corpo, ecco siamo stati abituati ad ascoltare solo con orecchie DEFINENDO ciò non ascoltiamo…….quindi cosa dovrei fare Simone per migliorare il mio ascolto? Cercati un luogo silenzioso e da solo, spegni la televisione, il cellulare, la radio, insomma tutto vedrai che questo aiuterà tantissimo nell’ampliare il DONO dell’ascolto, almeno per tre volte la settimana, i risultati saranno stupefacenti. Auguro a tutti una buona giornata. MASTERS OF LIFE – Simone Torre.immagine